Il sistema Winiride: non solo un software per documentare la scuola

indire - logo


 


Winiride


ISBD - International Standard Bibliographic Description

Lo scopo dell’utilizzo di uno standard è quello di garantire una struttura normata in grado di descrivere ed identificare qualsiasi documento, definendo in ogni luogo le modalità di rappresentazione di una scheda catalografica capace di favorire uno scambio internazionale di registrazioni tra le diverse agenzie bibliografiche nazionali e la comunità degli utenti.
Queste norme prescrivono l'ordine in cui gli elementi bibliografici devono essere presentati, la punteggiatura che deve contraddistinguere le varie aree rendendo scambiabili i dati provenienti da fonti diverse. Così facendo, le registrazioni in qualunque paese siano prodotte, a prescindere anche dalla diversità della lingua, possono essere assunte nei cataloghi di biblioteche di ogni altra appartenenza.

Gli standard ISBD si dividono in varie sezioni specifiche, a seconda del materiale trattato: 

ISBD(G), lo standard generale di riferimento per tutti i tipi di materiale documentario
ISBD(M), lo standard di riferimento per le monografie
ISBD(S), lo standard di riferimento per i periodici
ISBD(NBM), lo standard di riferimento per il materiale non librario
ISBD(CM), lo standard di riferimento per il materiale cartografico
ISBD(PM), lo standard di riferimento per le opere musicali a stampa
ISBD(A), lo standard di riferimento per il libro antico
ISBD(CF), lo standard di riferimento per computer files

Ogni manuale ISBD è concepito in maniera da raccogliere un insieme coerente di indicazioni per la propria categoria di pubblicazioni, ma senza alcun intento di rendersi esclusiva. Tutte le ISBD si fondano sull'ISBD generale ISBD(G).